[cml_media_alt id='5537']26 BlueMoon Audio Techology logo Piantini Fazzini 4[/cml_media_alt]

/ Stereo Plus System / Stereo Plus System. Il superamento del multicanale tradizionale

Stereo Plus System. Il superamento del multicanale tradizionale

 

Stereo Plus System. Il superamento del multicanale tradizionale

 

Il multicanale tradizionale (5.1 – 7.1 ecc.) è stato il primo sforzo, per certi versi anche riuscito, per superare lo stereo tradizionale, ormai incapace di assecondare le moderne esigenze di ricostruzione sonora.

Il multicanale si basa su più diffusori da inserire nella sala di ascolto per simulare la dimensione spaziale sonora di ciò che deve essere ascoltato.

Questo processo inizia in sede di mixaggio audio, dove a ciascun canale, anteriore e ambienza, viene assegnato un preciso impasto sonoro.

Per quanto riguarda i films, ai canali anteriori viene normalmente assegnato il segnale musicale totale e parte di quello ambientale.

Al canale centrale prevalentemente viene fatto riprodurre il parlato. Ai canali ambienza sono assegnati gli effetti sonori che variano a seconda del film riprodotto.

Per quanto riguarda i video di concerti, l’assetto viene normalmente adeguato, consegnando ai canali anteriori la maggior parte del suono diretto.

Al centrale arrivano le stesse tracce ma in modalità mono, con opportuni livelli affinchè il segnale si amalgami con il resto.

Ai canali posteriori vengono assegnate le tracce ambientali, con rapporti di intensità variabili in funzione di quello che il tecnico del suono percepisce nell’amalgama audio generale.

In entrambi i casi con il multicanale tradizionale, ad ogni canale viene assegnato, di default, un ben preciso segnale non modificabile. La composizione di questo segnale è decisa in sede di confezionamento del file audio/video.

Questa scelta, per certi versi semplifica, almeno in parte, l’utilizzo del mezzo, lasciando di fatto al fruitore solo l’onere di regolare i livelli dei vari canali.

In pratica però il multicanale tradizionale, spesso produce una ricostruzione artificiosa dell’evento sonoro (vedi concerto). Inoltre rende quasi impossibile un variazione strutturale, perché i contenuti dei singoli canali sono stati stabiliti a priori.

 

Il grande merito del multicanale tradizionale

è stato quello di aver finalmente proposto un modo per superare i limiti dello stereo tradizionale.

Lo Stereo Plus System, sia per il video che per l’audio, propone un approccio completamente diverso rispetto al multicanale tradizionale.

Lo SPS prevede dei diffusori ambienza da collocare nella sala di ascolto, magari seguendo lo schema del multicanale tradizionale.

A questi deve essere aggiunto, tra il preamp e l’amplificatore, il “ProcessoreAudio”.

La differenza fondamentale dello SPS, rispetto al multicanale tradizionale, riguarda il segnale di partenza che è il segnale stereo. Il segnale viene ricavato dalla traccia audio stereo, e non il DTS o altro segnale a più canali.

Il “Processor” riceverà il flusso audio proveniente da qualunque sorgente (CD, LP, File), e lo restituirà canale per canale modificato in ampiezza, ritardo, e fase per ricreare lo spazio dell’evento video.

Ne consegue che tutti file audio a 2 canali possono diventare SPS multicanale, con un incremento infinito del software.

Si pensi a tutti i video presenti su Youtube che oggi hanno una risoluzione video molto elevata.

Si pensi ai programmi televisivi, a tutti gli eventi sportivi, calcio, automobilismo ecc. Tutti riceveranno l’ambienza originale, fino ad oggi impossibile con il multicanale tradizionale.

Insomma, con lo Stereo Plus si aprono illimitate possibilità di godere di video, film ed eventi, in cui lo spettatore sarà immerso nello spazio e nell’atmosfera dell’evento, non relegato solamente a guardare da una finestra, quale è il solo schermo video.

 

                                                      

Link di approfondimento

Stereo Plus System. Il superamento del multicanale tradizionale

Stereo Plus System the new ‘Stereo’ Standard

SPS – Le 3 ottime ragioni per preferirlo al “Multicanale tradizionale”

SPS i nostri sistemi – Gallery

Wall 2 – diffusori 

Wall 05 – diffusori

Audio Review a BLUE MOON House-VT per Stereo Plus

QuotidianoAudio – Il lato oscuro dello Stereo” è quello che vuole farci scoprire il sistema BlueMoon Stereo PLUS

Audio Review. La prova

0 POST COMMENT

Send Us A Message Here

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *